“Women in STEM” – second edition

L’11 febbraio 2021, in occasione della “International Day of Women and Girls in Science” delle Nazioni Unite, Capgemini Engineering Italia lancia la 2° edizione del progetto “Women in STEM”.

Per il secondo anno consecutivo l’azienda conferma la sua attenzione al tema della Gender Diversity e mette in campo una serie di azioni per valorizzare le sue dipendenti che hanno intrapreso una brillante carriera nel settore STEM e che, grazie alle loro competenze, ogni giorno danno valore aggiunto ai progetti a cui lavorano.

Il progetto, che fa parte del programma “Inclusion&Diversity” di Capgemini Engineering, è coerente con il 5° obiettivo dei “Sustainable Develoment Goals” delle Nazioni Unite dedicato alla “Gender Equality”.

L’UN evidenzia che il divario di genere nel settore STEM ha profonde implicazioni per il futuro dell’economia globale. Le donne godono di meno dei due terzi delle opportunità economiche offerte agli uomini. Sono ancora poche le donne che ricoprono ruoli decisionali nel campo STEM e che hanno i lavori STEM più remunerativi.

I lavori del futuro saranno guidati dalla tecnologia e dall’innovazione e se la divisione di genere che si riscontra in ingegneria e materie STEM non verrà presto colmata, è probabile che il divario generale di genere si allarghi.

Capgemini Engineering è impegnata a creare le condizioni affinché le donne con formazione in ambito STEM abbiano pari opportunità di impiego, svolgano una professione che valorizzi le loro competenze attraverso i processi aziendali di selection, retention, talent development, total rewards.

Leggi le testimonianze delle “Women in STEM” che saranno pubblicate sulle nostre pagine Facebook e Linkedin